Quotidiano | Categorie: Associazioni, Politica, Fatti

Tar del Veneto respinge le richieste di Arcicaccia contro ACV- Confavi

Di Note ufficiali Giovedi 21 Dicembre 2017 alle 21:50 | 0 commenti

ArticleImage

Riceviamo dall'Associazione Cacciatori Veneti - Confavi la dichiarazione ufficiale che segue: "Il TAR del Veneto respinge il ricorso presentato dai dirigenti di Arcicaccia, attraverso i propri legali, che mirava ad impedire all'Associazione Cacciatori Veneti - Confavi di continuare ad avere i propri rappresentanti all'interno dei Comitati Direttivi degli Ambiti Territoriali di Caccia. Il TAR non solo respinge la richiesta dei dirigenti di Arcicaccia ma li condanna al pagamento delle spese." 

"Ai dirigenti di Arcicaccia - continua la nota - evidentemente non era stata sufficiente la sentenza n. 174 del giugno 2017 della Corte Costituzionale che ha sancito la piena legittimità della presenza dei rappresentanti dell'Associazione Cacciatori Veneti - CONFAVI all'interno dei Comitati Direttivi dei Comprensori Alpini, oltre che in quelli degli Ambiti Territoriali di Caccia, hanno voluto spendere altri soldi dei loro cacciatori per far la guerra ad altri cacciatori anziché usare questi soldi per difendere la caccia.Ci auguriamo che i cacciatori iscritti a questa associazione, costretti al pagamento delle spese, vigilino maggiormente sulle "singolari iniziative" dei propri dirigenti."

 


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

Mercoledi 27 Dicembre 2017 alle 16:25 da kairos
In Politica, Piero Ruzzante annuncia la nascita del gruppo consiliare "Liberi E Uguali" al posto di Articolo Uno - Movimento Democratico e Progressista

Lunedi 11 Dicembre 2017 alle 17:39 da kairos
In Piano lupi, Andrea Zanoni (PD): "Luca Zaia dimostra tutta la sua inadeguatezza"

Lunedi 13 Novembre 2017 alle 07:29 da kairos
In Alla manifestazione di EuroStop a Roma Giorgio Langella, Luc Thibault, altri vicentini e "tantissime bandiere di USB, PCI, PRC, Rete dei Comunisti, Rinascimento Socialista..."
Gli altri siti del nostro network