scienza e tecnologia

Quotidiano | Categorie: scienza e tecnologia , Storia

Montecchio, gli “Incontri tra Natura e Storia” svelano i segreti dei reperti in metallo

ArticleImage Venerdì 27 ottobre alle 20,30 la Sala Civica Corte delle Filande ospita l'incontro pubblico "Scienza e archeologia: cosa possono dirci oggi le indagini scientifiche applicate ai reperti in metallo?", evento organizzato dal Museo di Archeologia e Scienze Naturali "G. Zannato" - Sistema Museale Agno-Chiampo nell'ambito del ciclo "Incontri tra natura e storia". Fin di suoi primi usi il metallo è stato un materiale di grande pregio: sapere come estrarlo dai minerali, come lavorarlo e come produrre oggetti era conoscenza di pochi, tramandata quasi sempre in modo orale ed empirico, e i pochi scritti sull'argomento sono spesso criptici e non del tutto capiti. L'uso dei moderni metodi di indagine scientifica, gli stessi spesso applicati nelle indagini forensi, può dare nuove ed importanti informazioni. È possibile dalle analisi risalire alla provenienza del metallo, alle modalità dei processi di estrazione, alla produzione e lavorazione degli oggetti finiti.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: scienza e tecnologia

Arzignano, laboratorio di cosmesi naturale

ArticleImage Sabato 18 novembre, pomeriggio in biblioteca civica. Per imparare a realizzare creme nutrienti per il corpo partendo da ingredienti naturali come oli pregiati ed acque floreali e stick per le labbra utilizzando il burro di cacao. I partecipanti si porteranno a casa quanto realizzato nel corso del laboratorio. Docente: Laura Gregnanin, biologa, docente di scienze alle scuole secondarie di II grado e docente di chimica cosmetologica presso scuole professionali. Tiene corsi sui cosmetici e laboratori pratici di cosmesi naturale. Autrice del libro "Chimica cosmetologica per acconciatori". Gestisce il blog www.cosmesiedintorni.blogspot.it.

 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Eventi, scienza e tecnologia

Altovicentino, arriva la prima edizione del Festival della Scienza

ArticleImage Avvicinare i cittadini alla conoscenza e al sapere scientifico in un'epoca di cambiamenti in cui non sempre il progresso della società va di pari passo con consapevolezza e rispetto per l'ambiente. È questo l'obiettivo della prima edizione del Festival della Scienza dell'Altovicentino che si svolgerà a Schio dal 21 al 29 ottobre e che va in continuità con altre iniziative promosse dal Comune di Schio sul tema. L'obiettivo a lungo termine invece è contribuire all'approfondimento, al confronto e alla crescita culturale di una società che guarda al futuro in un'ottica di innovazione tecnologica e scientifica. Il tutto con una serie di proposte che valorizzino le conoscenze e le capacità territoriali.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Scuola e formazione, scienza e tecnologia

Schio, Science on Fire, la scienza raccontata dai giovani dal 23 giugno al 15 luglio

ArticleImage Biotecnologi, biologi, astrofisici: sono queste le giovani figure professionali che accompagneranno il pubblico in tre incontri alla scoperta di argomenti solitamente un po' ostici, legandoli alla nostra vita e al mondo contemporaneo. I relatori parleranno di OGM, buchi neri, vita delle stelle e di come riconoscere le bufale che si nascondono sotto mentite spoglie scientifiche. Un viaggio affascinante per andare a conoscere un po' meglio qualche angolo di universo.
Gli incontri, con il sostegno dell'Informagiovani del Comune di Schio, si svolgeranno a Palazzo Toaldi Capra
23 giugno - ore 20.30: OGM ed Evoluzione: ci stiamo sostituendo alla natura? Come e perché
6 luglio - ore 20.30: Polvere di stelle. Dalla nascita ai buchi neri. La vita delle stelle
15 luglio - ore 19.30: Bufale un tanto al chilo. Nascita diffusione e smentite delle bufale scientifiche

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti, scienza e tecnologia

Schio, realizzata una spilla e un trofeo al Monumento al Tessitore con tecniche digitali e artigianali

ArticleImage Uno dei simboli più conosciuti della città di Schio è il Monumento al Tessitore (meglio conosciuto in città come "l'Omo") che campeggia nella piazza centrale sotto l'imponente Duomo di San Pietro. La scultura fu commissionata allo scultore Giulio Monteverde dall'illuminato imprenditore Alessandro Rossi, il quale nel 1879 la dedicò "Ai suoi tessitori". Nel 2003 durante i lavori di sistemazione della piazza la statua fu abbattuta finendo in pezzi: un accurato restauro durato diversi mesi ha permesso di riposizionarla al suo posto l'anno successivo. Oggi il Monumento al Tessitore grazie al Distretto della Scienza e Tecnologia ed alle tecniche digitali proprie dell'Industria 4.0 entra nel vero senso della parola in una nuova dimensione. Si fa più piccolo, ed assume le sembianze di una spilla e di un trofeo. «Il progetto - racconta Luca Fabrello, portavoce del Distretto, che ha ideato
l'iniziativa e ne ha curato integralmente la realizzazione - è nato nel contesto di relazioni instaurate nell'ambito della mostra "Oltre l'Uomo: da Leonardo alle Biotecnologie" che come Distretto abbiamo recentemente promosso e che si è conclusa a inizio maggio. Il sindaco ha chiesto se potevamo aiutarlo a realizzare una spilletta che rappresentasse il Tessitore. Abbiamo fatto molto di più: non solo una spilla, ma anche un trofeo, e tutto ma proprio tutto rigorosamente avvalendoci di aziende e professionisti nel raggio di pochi chilometri da Schio. Il Distretto della Scienza e Tecnologia esiste eccome: in ogni altra zona d'Italia tutto questo sarebbe stato praticamente impensabile».

Continua a leggere
<| |>





Commenti degli utenti

Giovedi 28 Settembre alle 07:07 da kairos
In Scandalo concorsi universitari, CUB Veneto: "i rettori si costituiscano parte civile"

Giovedi 21 Settembre alle 17:38 da Kaiser
In Sanità, l'on. Daniela Sbrollini (PD): "prometto battaglia contro il declassamento del Veneto dei servizi di neuropsichiatria infantile"
Gli altri siti del nostro network