Quotidiano | Categorie: Associazioni, Fatti

A Caldogno torna la Scartosada dal 14 al 27 ottobre per promuovere agricoltura, tradizioni e prodotti tipici

Di Comunicati Stampa Mercoledi 11 Ottobre alle 19:09 | 0 commenti

ArticleImage

Ritorna in grande stile quest'anno a Caldogno l'appuntamento con la Scartosada, la tradizionale festa del mondo contadino organizzata dalla Pro Loco, dal Comune e da Coldiretti con il patrocino della Regione Veneto e della Provincia di Vicenza, che per questa edizione si svilupperà in tre appuntamenti tra il 14 e il 27 ottobre. Si comincia sabato 14 ottobre con una giornata dedicata alla riscoperta dei cereali minori della tradizione contadina veneta, tra i quali il Pignoletto d'Oro, prodotto de.co. del territorio calidonense. Alle 10 la presidente della Pro Loco Stefania Stefani modererà il convegno che precederà l'inaugurazione della mostra sui semi antichi, poi visitabile in Villa Caldogno fino alla fine dell'anno. 

Alle 12.30, presso il ristorante Molin Vecio, una dimostrazione pratica dell'utilizzo dei semi antichi in cucina con degustazione (prenotazione obbligatoria e numero chiuso: telefono 3459302084).
La domenica successiva, 22 ottobre, è in programma la Scartosada del Mistero che nel parco della Villa per l'intera giornata ospiterà i mercatini artigianali con oltre 80 espositori e punti di ristoro, mentre nei seminterrati verrà allestita la mostra "Vivere in villa ai tempi del Palladio": una serie di 12 splendide litografie di Galiano Rosset, ciascuna dedicata ad una delle ville del celebre architetto e a un'attività che si svolgeva nel Cinquecento in queste dimore storiche. Durante la giornata sarà anche in funzione il trenino su gomma per i giri turistici nelle vie più caratteristiche di Caldogno. Alle 15 le storie del mistero, incentrate su "anguane" e "salbanei", renderanno magica l'atmosfera del parco grazie al gruppo "Balli in Contrà".
Ultimo appuntamento il 27 ottobre, con la cena in cui saranno raccolti fondi destinati a sostenere l'apertura di Villa Caldogno durante tutto l'anno garantita dalla Pro Loco. «Oltre ai calidonensi che la godono quotidianamente, ci proponiamo di offrire spunti originali per far scoprire Villa Caldogno anche ai tanti turisti che in queste settimane raggiungeranno Vicenza per la mostra di Van Gogh - spiega l'assessore al turismo, Paolo Meda -. Presto presenteremo anche il nuovo portale web e il nuovo progetto per la promozione di Villa Caldogno, che vogliamo rendere sempre più il punto di forza in grado di attirare visitatori e portare un indotto utile alle attività ricettive e commerciali del nostro territorio».

Leggi tutti gli articoli su: Stefania Stefani, Paolo Meda, Scartosada, Pignoletto d'Oro

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

Giovedi 28 Settembre alle 07:07 da kairos
In Scandalo concorsi universitari, CUB Veneto: "i rettori si costituiscano parte civile"

Giovedi 21 Settembre alle 17:38 da Kaiser
In Sanità, l'on. Daniela Sbrollini (PD): "prometto battaglia contro il declassamento del Veneto dei servizi di neuropsichiatria infantile"
Gli altri siti del nostro network